Fibromialgia-e-dieta-ad-esclusione-di-eccitotossine

Fibromialgia e dieta ad esclusione di eccitotossine

Ad oggi nessuna terapia da sola fornisce ampio sollievo dai sintomi della fibromialgia e questo conduce i pazienti a chiedersi se la dieta potrebbe portare ad un miglioramento.
Molti sono gli approcci dietetici tentati e ognuno di questi produce un giovamento, ma sicuramente uno dei più efficaci sembra essere la dieta ad esclusione di eccitotossine, ovvero glutammato e aspartame, sostanze comunemente presenti nei cibi che portiamo a tavola tutti i giorni.

Le eccitotossine alimentari possono causare i sintomi tipici della fibromialgia e possono peggiorare la situazione in condizione di malattia già presente.

La dieta ad esclusione di eccitotossine ha lo scopo di eliminare le sostanze che possono eccitare i neuroni in modo anomalo e pericoloso.
In particolare il glutammato è il neurotrasmettitore più diffuso del sistema nervoso centrale, una sua concentrazione eccessiva potrebbe sovraeccitare i neuroni portandoli a morte.
Sono stati descritti casi di regressione completa dei sintomi della fibromialgia in seguito all’attuazione di questo tipo di dieta, quindi si pensa che, modulando attraverso l’alimentazione i recettori glutamatergici e la neurotrasmissione, si potrebbe ridurre l’eccitotossicità e di conseguenza la sintomatologia.

Gli alimenti da evitare sono: dadi da brodo, cibi in scatola, salumi, prodotti congelati e liofilizzati, formaggi, prodotti derivati dalla soia, piatti pronti (contenenti gli additivi E620 ed E625), i dolcificanti con aspartame, le bevande light ed i dolciumi «senza zucchero».
Ovviamente con la dieta si può modulare la riduzione del dolore aumentando i cibi con proprietà antiinfiammatorie, in particolare il pesce, la frutta secca oleosa ed i semi olesi ricchi di acidi grassi poliinsature ed i cibi antiossidanti come la frutta, le verdure, gli odori per cucina e le spezie.

Team Nutrizione Associazione Scientifica Fibromialigia
Dr.ssa Edy Virgili
Dr.ssa Laura Calza
Dr.ssa Federica Calcagnoli

Bibliografia
“The role of diet in the treatment of fibromialgya”, K. Holton; Pain Management 2016.
“Influence of pro-algesic foods on chronic pain conditions”, B. E. Cairns; Expert Review of Neurotherapeutics 2016.